Omeostatic ti aspetta a Roma in via G. M. Lancisi, 31

c/o Studio Medico Associato Lancisi Physio

info@omeostatic.it

Patologie Ortopediche - Sindrome da conflitto scapolo-omerale

Condizione clinica molto frequente, che interessa la spalla, caratterizzata da dolore e limitazione funzionale dell’articolazione scapolo-omerale.

Alla base di tale patologia c’è la condizione di sofferenza e infiammazione dei tendini della cuffia dei rotatori (principalmente del muscolo sovraspinoso), che anatomicamente scorrono in uno spazio tra l’acromion della scapola e la testa dell’omero; nelle condizioni in cui questo spazio si restringe, tali tendini sono compressi, e lo sfregamento generato dall’azione combinata di pressione e scorrimento, porta a un quadro di infiammazione tendinea (associata spesso a borsite deltoidea e tendinopatia del capo lungo del bicipite) e di degenerazione del tessuto, fino alla lesione del tendine, associata spesso ad una rigidità /retrazione dei muscoli scapolo-omerali e scapolo-toracici. Questa condizione è frequente in tuti i soggetti la cui abitudine (nello sport, nel lavoro o nel quotidiano) comporta la ripetitività di determinati movimenti (esempio alzare il braccio sopra la testa), prolungata nel tempo; è importante dunque valutare la condizione nel modo più ampio possibile, per contrastare correttamente in primis l’infiammazione tendinea in se, e in seguito cercare di correggere le condizioni che l’hanno generata.